Antonio
di Delio Miorandi
Pagine: 272
ISBN: 9788885681

    Libro stampato €17,95
In sintesi
Il romanzo di Delio Miorandi è un diario, emozionante, genuino, crudo,romantico, come solo la vita della gente comune sa essere.La narrazione copre un periodo di 50 anni partendo dagli anni dell’ultimodopoguerra; senza pretendere di essere un romanzo storico a tutto tondo,diventa contributo importante alla storia sociale di due nazioni, quella tedescae quella italiana, uscite dilaniate e smarrite da un conflitto senza precedenti.Una storia vista dal basso, dalle vicissitudini di povera gente del Sud costrettaa lasciare, portando con sé un bagaglio di poche cose e di tante speranze, leproprie case, i propri affetti, le proprie tradizioni e, non ultima, la proprialingua per raggiungere il miraggio di un lavoro in terre sovente ostili, tra queitedeschi che almeno in parte continuavano a considerare quella fetta diumanità povera e umiliata l’espressione di un’Italia traditrice.L’autore non ha dovuto far ricorso ad invenzioni narrative perché nulla puòessere più suggestivo della realtà. Anche per questo ha attinto ad unlinguaggio semplice e popolare, per arrivare al cuore di tutti coloro che sannoriconoscere la sofferenza di padri, mogli, famiglie abbandonati, di interivillaggi polverosi e morenti lasciati alla mercé di gente senza scrupoli nelleregioni più povere d’Italia, per andare incontro ad una vita migliorema purtuttavia soggetta a forme di sfruttamento nuovo, forse meno aggressivo mapiù subdolo: quello del lavoro duro e malsano e della produzione esasperata,disciplinata da regole talvolta selvagge spesso col beneplacito di sindacati eChiesa, pur di procurarsi.

Se hai un manoscritto in cui credi e desideri farlo pubblicare, noi possiamo offrirti:


Contattaci